SEFAPnews

RAPPORTO NAZIONALE SULL’USO DEI FARMACI IN ITALIA 2017

Fonte: AIFA. 12 luglio 2018


continua a leggere...

AIFA PUBBLICA RAPPORTO VACCINI 2017

Fonte: AIFA. 9 luglio 2018


continua a leggere...
06/07/2018

USO DI ANTIPSICOTICI E RISCHIO DI TUMORE AL SENO

Br J Clin Pharmacol, pubblicato on line l’1 giugno 2018

In questo ampio studio su piu' di 50.000 casi di tumore al seno, e' stata rilevata una debole associazione tra antipsicotici che inducono la prolattina e il rischio di tumore mammario, in particolare di tumore positivo al recettore degli estrogeni. Quattro utilizzatrici di antipsicotici su cinque rientravano nella categoria di esposizione piu' bassa e per tale esposizione non e' stato osservato alcun aumento del rischio, mentre tra i soggetti maggiormente esposti l'associazione mostrava un debole pattern dose-dipendente.


continua a leggere...
06/07/2018

PRESCRIZIONE DI FARMACI POTENZIALMENTE ASSOCIATI A MAGGIOR RISCHIO DI DEPRESSIONE NEGLI ADULTI

JAMA 2018; 319:2289-2298

Questo studio mostra l'elevata frequenza d'uso di alcuni farmaci soggetti a prescrizione che sono stati associati a una maggiore probabilita' di depressione. I medici dovrebbero discutere di questo rischio con i pazienti a cui prescrivono farmaci che hanno la depressione come potenziale effetto avverso.


continua a leggere...
06/07/2018

USO DI INIBITORI DI POMPA E RISCHIO DI FRATTURE IN SOGGETTI ANZIANI

Pharmacoepidemiol Drug Saf 2018; 27:596-603

Studi passati hanno riportato risultati incoerenti circa l’aumento del rischio di fratture tra gli utilizzatori di inibitori della pompa protonica. Questo studio non ha trovato alcuna associazione tra fratture e uso di questi farmaci, nè vi era evidenza di una relazione dose-risposta.


continua a leggere...
06/07/2018

RISCHIO DI TUMORE AL POLMONE CON CALCIO-ANTAGONISTI: REVISIONE SISTEMATICA E METANALISI DI STUDI OSSERVAZIONALI

Drug Saf 2018; 41:555-564

In questa metanalisi, si è osservato che l'uso di calcio-antagonisti è associato ad un aumento del 15% del rischio di cancro del polmone. Inoltre, in un’analisi per sottogruppi, questa associazione è stata osservata solo in studi con trattamento prolungato, suggerendo un possibile effetto dose-risposta.


continua a leggere...

MEDICATION ERROR RELATIVI AD ANTIDEPRESSIVI E ANTIPSICOTICI SEGNALATI AI CENTRI ANTIVELENI DEGLI STATI UNITI

Pharmacoepidemiol Drug Saf, pubblicato on line l’8 maggio 2018

Gli errori terapeutici involontari associati ad antidepressivi e antipsicotici rappresentano una problematica per la salute pubblica a livello nazionale, con una media di quasi 16.000 esposizioni segnalate ad un centro antiveleno ogni anno. La frequenza e il tasso di questi errori terapeutici sono aumentati significativamente dal 2000 al 2012, una tendenza coerente con le ricerche precedenti. Questo trend può riflettere un aumento delle diagnosi cliniche e del trattamento dei disturbi psichiatrici, una maggiore disponibilità e varietà di farmaci psicotropi o indicazioni ampliate per la gestione farmacologica delle condizioni psichiatriche.


continua a leggere...

NON ADERENZA PRIMARIA A FARMACI CRONICI: UNA METANALISI

Patient Prefer Adherence 2018; 12:721-731

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha identificato il problema della non aderenza al trattamento farmacologico come una preoccupazione globale che richiede un intervento urgente. In questa metanalisi, è stato rilevato che, in media, 15 su 100 terapie prescritte per malattie o condizioni croniche non sono iniziate dai pazienti. Le barriere di costo svolgono un ruolo chiave nel causare la non aderenza alla terapia.


continua a leggere...
15/06/2018

EFFICACIA DELL’IMMUNOTERAPIA ONCOLOGICA E SESSO DEL PAZIENTE: REVISIONE SISTEMATICA E METANALISI

Lancet Oncol, 16 maggio 2018 S1470-2045 30261-4

I risultati di questo studio mostrano che gli inibitori del checkpoint immunitario possono migliorare la sopravvivenza globale nei pazienti di entrambi i sessi con alcuni tipi di tumori avanzati, come il melanoma e il cancro del polmone non a piccole cellule, ma che gli uomini ottengono un maggior effetto terapeutico dall’uso di questi farmaci confrontati con i trattamenti di controllo rispetto alle donne.


continua a leggere...

INCIDENZA E COSTI DEI DANNI DA FARMACO IN PAZIENTI ANZIANI ALLA DIMISSIONE OSPEDALIERA

Br J Clin Pharmacol, pubblicato on line il 22 maggio 2018

I danni correlati ai farmaci colpiscono un anziano su tre alla dimissione ospedaliera, e almeno il 10% di questi danni è prevenibile. La non aderenza è coinvolta in un quarto dei casi di danno da farmaco. Nel Regno Unito, il costo al Servizio Sanitario Nazionale per i danni da farmaco post-dimissione negli anziani è stimato pari a 396 milioni di sterline, di cui oltre il 90% è attribuibile alle riammissioni ospedaliere.


continua a leggere...

COMITATO EDITORIALE
Elena Tragni (responsabile scientifico)
Manuela Casula (responsabile editoriale)
Elena Loggia (segreteria editoriale)
Mezio Taddeo Boccalari
Federica Bonaiti
Caterina Cittadini
Federica Galimberti
Marta Gazzotti
Elena Olmastroni
Disclaimer: i commenti riportati nelle notizie sono da ritenersi esclusivamente estratti dal lavoro degli stessi autori o da commenti proposti da esperti (editoriali...) e quindi non riconducibili all'opinione del Comitato editoriale.

Iscrizione newsletter